Meloni alla Taverna: «Gli italiani vi presenteranno il conto. E sarà salato»


 


Botta e risposta a distanza tra Giorgia Meloni e Paola Taverna. La senatrice M5S, in un lungo post su Facebook, si è sfogata sul tema della scissione nel Pd, accusando Renzi di «non farci stare tutti tranquilli» e avvertendolo che, se il governo cadrà, «ti chiederemo il conto, perché vorrà dire che ti sei assunto la responsabilità sbagliata». La frase è stata ripresa da Meloni, per ricordare che i grillini hanno responsabilità pari, se non superiori a quelle di Renzi: «Il conto lo pagherete anche voi del M5S per aver permesso che l’Italia finisse di nuovo ostaggio di Matteo Renzi. Ve lo presenteranno presto gli italiani… e sarà salato», ha sottolineato la leader di FdI sul suo profilo.

I grillini smascherati dal “Traditometro”
Meloni, insomma, rimette nella giusta prospettiva la riflessione sui rischi che corre il Paese, ricordando al M5S che l’innocenza è ormai perduta da tempo e che c’è poco da fare lo scaricabarile. Una realtà che FdI sta sottolineando anche con il Traditometro, lo strumento tra il serio e il goliardico, con cui, anche in vista di Atreju, Fratelli d’Italia smaschera le capovolte politico-ideologiche dei grillini.

«Le poltrone fanno miracoli»
L’ultimo a essere misurato è stato Manlio Di Stefano, sottosegretario agli Esteri. «Il sottosegretario 5Stelle Di Stefano ha cambiato velocemente opinione su Bibbiano e Pd. Le poltrone fanno miracoli!», ha scritto Meloni, commentando la locandina che denuncia le incoerenze del grillino. «Prima» Di Stefano diceva «come se non sapessimo benissimo chi e cosa sia il Pd, quello di Bibbiano. Ma quale Pd, piuttosto il nulla». Ora, «dopo», avverte invece che «il racconto su Bibbiano ha una parte di verità e una di leggenda». «Il traditometro dice che Di Stefano cambia idea quando c’è di mezzo una poltrona», è quindi la conclusione del test, che già in precedenza aveva attribuito ad Alessandro Di Battista il punteggio massimo. «Se M5S farà alleanze con i partiti che hanno distrutto l’Italia lascerò il movimento», sono le parole di Dibba riportate sulla locandina. «Il traditometro dice che Dibba lo sta facendo esplodere!!!», è l’ironico giudizio del misuratore di tradimento degli italiani.

loading...