Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Fca aumenta i prezzi di Ram e Jeep negli Usa per aumentare i margini

SERGIO MARCHIONNE
Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Fiat Chrysler  Automobiles sta alzando il prezzo di listino dei veicoli più venduti negli Usa, i camion Ram e le Jeep, rendendo invece più competitivi i prezzi degli altri marchi, per ridurre la differenza nel margine di redditività con General Motors. Lo scrive la rivista tecnica Automotive News, ripresa nelle scorse ore dal Wall Street Journal.

La decisione sarebbe stata presa perché il gruppo italo-americano ha visto il margine operativo scendere al 4% dei ricavi, la metà rispetto a General Motors e anche a Ford. La vendita dei veicoli leggeri è salita del 5,9% l’anno scorso, mentre la quota di mercato di Fca  è balzata del 12,7% dal precedente 11,5% registrato nel 2013.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

L’aumento del prezzo sarebbe nell’ordine dell’1% in media, circa 250 dollari per auto e fino al 3% per i pickup Ram (1.000 dollari l’incremento medio).

Ieri, nel frattempo, sono state pubblicate le vendite di Fca  relative al mese di marzo, salite del 2% dopo un primo bimestre debole. La performance positiva di marzo è stata trainata dall’Europa (+17%), mentre è rallentata l’espansione in Nord America, con un rialzo dell’1,7% a 228mila unità (+5,7% nei primi tre mesi dell’anno).

Nel frattempo General Motors negli Usa ha aumentato le vendite del 2% nel trimestre a 2,42 milioni di unità.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze