Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Tra pochi giorni le donne saudite al volante. E Mercedes festeggia

ARABIA SAUDITA BANCONOTA 100 REALI 200 REALI 500 REALI CARTAMONETA VALUTA SAUDITA
Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Il calo dei prezzi del petrolio e il rallentamento dell’economia hanno frenato le vendite di automobili di lusso nei paesi ricchi del Golfo. Ma le case si aspettano un boom degli affari dopo il 24 giugno, quando le donne in Arabia Saudita potranno legalmente guidare un’autovettura. Dieter Zetsche, il capo della Daimler , che produce le Mercedes-Benz, ha dichiarato a una conferenza degli investitori che in quella regione “le donne sono la prossima Cina”, citando l’enorme potenziale sfruttabile nella fiorente classe media del paese.

Secondo una ricerca di YouGov, una società britannica di sondaggi, ripresa dal quotidiano tedesco Handelsblatt, Mercedes-Benz è seconda solo alla Toyota come marca preferita dalle donne nel regno saudita, mentre BMW  e Lexus si trovano dietro Mercedes e Audi non è nemmeno nella top 10. Solo la Jeep, tra i marchi di casa Fca , ha registrato un crescente apprezzamento, ma anch’essa è fuori dalle prime dieci, tra cui invece compaiono Ford, Land Rover, Chevrolet, Honda, Hyundai e Bentley.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze

Finora, l’Arabia Saudita era l’unico paese al mondo a vietare la guida alle donne. La legge modificata rientra nella riforma “Vision 2030” guidata dal re Salman e dal principe ereditario Mohammed bin Salman, che mira a preparare il paese alla fine dell’era petrolifera, diversificando l’economia e stimolando la forza lavoro. Se anche una frazione dei 6 milioni di donne dell’Arabia Saudita in età di guida decidesse di acquistare un’auto, ne trarrebbero vantaggio le marche più popolari. E un recente sondaggio ha dimostrato che il 77% delle donne saudite vuole imparare a guidare. Si prevede che circa 2.000 saranno in possesso di una patente entro la prossima settimana.

Il mercato si è adeguato velocemente: sono già stati inaugurate le prime concessionarie di auto solo per donne. Secondo YouGov, la popolarità della Mercedes è dovuta in parte a “She’s Mercedes”, una campagna di marketing lanciata nel 2015 per attrarre i clienti femminili. Mercedes ha anche corteggiato le donne organizzando mostre mirate in occasione dei recenti saloni dell’auto a Riad e Gedda. A complicare le cose, sostiene Handelsblatt, sarebbe però il raffreddamento dei legami tra Arabia Saudita e Germania, che ha portato negli ultimi mesi all’esclusione delle aziende tedesche dagli appalti pubblici sauditi.

Istanza mancante, prova a ricaricare le istanze